A Santa Domenica di Ricadi (VV), proprio sotto la

A Santa Domenica di Ricadi (VV), proprio sotto la stazione ferroviaria, lungo la Costa degli Dei, a nord di #CapoVaticano e a sud di #Tropea, si trova questa spiaggia dal nome particolare: Gabbaturco! Il motivo? Alcuni abitanti della zona all’epoca dei Saraceni hanno “gabbato” (“imbrogliato”) una nave turca attirandola in questa insenatura dal fondale basso, uno dei pochissimi punti della zona con questa caratteristica.
L’episodio è così riportato dalla tradizione popolare: “Una barca di pescatori tropeani che stavano rientrando a casa furono scoperti da una nave pirata. I malcapitati credendosi perduti tentarono la fuga cercando riparo nascondendosi nella suddetta insenatura. I pirati ormai sicuri d’impossessarsi del prelibato bottino si lanciarono all’inseguimento non avvedendosi però dei Bassi e insidiosi fondali s’incagliarono tra gli scogli e finirono a mare tra imprecazioni e grida, mentre i pescatori ormai salvi se la ridevano per il pericolo scampato e la loro furba trovata. Da allora il luogo prese il nome di Gabbaturco”.
Foto di Pasquale Preiti!
(testo http://www.vibonesiamo.it/wordpress/2017/06/18/spiaggia-gabbaturco/)

Leggi tutto