CAMPANA (Cs) – “L’elefante di pietra”

CAMPANA (Cs) – “L’elefante di pietra” in località Incavallicata
#Calabria

foto di Fabio Scigliano

Il sito è ubicato in prossimità del paese di Campana, un paese della Presila Cosentina, situato a metà tra il mare e la montagna, a circa 600 metri di altitudine.

L’elemento più interessante, e discusso, di questo sito è un’enorme masso roccioso “scolpito” che prende le sembianze di un grosso elefante, dall’altezza di circa 5 metri, comprendendo la base rocciosa. Osservandola da un lato è ben visibile la lunga proboscide e le due zanne. Prossimo ad esso si trova un secondo blocco che l’immaginazione vuole assumere le forme dei piedi di un enorme guerriero seduto.
La presenza delle rocce dell’Incavallicata e la curiosità attorno alla loro origine erano note già Medioevo; una delle prime attribuzioni sull’origine della figura zoomorfa dell’elefante viene fatta da Carmine Petrungaro che ricorda lo sbarco di Pirro con gli elefanti al seguito nel 281 a.C., ipotesi suggellata dal rinvenimento di monete e resti archeologici esposti al Museo di Reggio Calabria.

Fonte (e per approfondire): http://www.geoitaliani.it/2014/07/incavallicata.html

Leggi tutto